Res Aequae Adr Srl

Iscritto al n° 185 del Registro degli Organismi di Mediazione del Ministero della Giustizia

ISCRITTO AL N° 324 DEGLI ENTI ABILITATI A TENERE CORSI DI FORMAZIONE DM180/2010


ORARI SEGRETERIA: ORE 10.30/12.30 - 14.30/16.30
TEL. 0565/917931 - 335/7111722  FAX. 0565/1989112 EMAIL: SEGRETERIA@RESAEQUAEADR.IT PEC: info@pec.resaequaeadr.it

I tempi rapidi della Conciliazione

La conciliazione ha tempi molto rapidi, rispetto alla normalità dei processi, caratterizzati da una certa lentezza, della quale spesso alcuni “attori” approfittano, per scoraggiare le altre parti dal procedere o dal proseguire un giudizio già iniziato.
Il procedimento di mediazione, per legge, deve avere una durata di 3 mesi, e, dopo l’inoltro della domanda, si deve avere una prima risposta e la relativa fissazione della prima comparizione davanti al mediatore nel termine di 30 giorni.
Nel caso di un procedimento civile, per le medesime materie individuate dalla legge che renderà obbligatoria la mediazione, la durata media di un procedimento dal Giudice di Pace è di circa 1 anno dalla notifica della citazione sino alla sentenza, in caso di causa documentale e/o contumaciale, e può arrivare anche a 2 anni circa, oltre ad alcuni mesi per avere la pubblicazione della relativa sentenza, per una causa in cui occorra sentire dei testimoni e/o espletare una Consulenza Tecnica d’Ufficio.
Per quanto concerne una vertenza al Tribunale Civile, sia a causa dei termini differenti, e più dilatati, fissati dal Codice di Procedura Civile, sia a causa di circostanze determinate dall’eccessivo carico di lavoro arretrato, i tempi sono anche più che raddoppiati.

Ed è solo il primo dei tre gradi di giudizio!

Questo sito web usa i cookies solo per migliorare la tua esperienza di navigazione.Quiccando su "Accetto" oppure utilizzando questo sito web, dichiari di aver letto ed accettato la nostra cookie policy. Approfondisci.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information