Res Aequae Adr Srl

Iscritto al n° 185 del Registro degli Organismi di Mediazione del Ministero della Giustizia

ISCRITTO AL N° 324 DEGLI ENTI ABILITATI A TENERE CORSI DI FORMAZIONE DM180/2010


ORARI SEGRETERIA: ORE 10.30/12.30 - 14.30/16.30
TEL. 0565/917931 - 335/7111722  FAX. 0565/1989112 EMAIL: SEGRETERIA@RESAEQUAEADR.IT PEC: info@pec.resaequaeadr.it

Mediazione e condominio

Revoca dell’amministratore: scatta l’obbligo di avviare il tentativo di mediazione

In tema di mediazione obbligatoria, la previsione di cui all’art. 5, comma quarto, lett. f), del D.Lgs. n. 28/2010, secondo cui non sono soggetti all’obbligo di mediazione i procedimenti che si svolgono in camera di consiglio, non è ostativa all’applicabilità della procedura ai procedimenti per la revoca dell’amministratore di condominio. Infatti, nonostante tali procedimenti seguano le forme del rito camerale, la norma di cui all’art. 71-quater disp. att. cod. civ. – la quale prevede che siano soggette a mediazione obbligatoria ante causam le controversie in materia di condominio, includendo espressamente tra esse “..quelle derivanti dalla violazione o dall’errata applicazione delle disposizioni del libro III, titolo VII, capo II, del codice e degli articoli da 61 a 72” delle disposizioni di attuazione del codice civile..” – deve essere considerata norma speciale e, in quanto tale, prevalente rispetto alla predetta norma generale di cui all’art. 5, comma quarto, lett. f), del D.Lgs. n. 28/2010.

Tribunale Civile di Vasto, ordinanza 4 maggio 2017 – Rel. Dott. Fabrizio Pasquale

You are here News Mediazione e condominio

Questo sito web usa i cookies solo per migliorare la tua esperienza di navigazione.Quiccando su "Accetto" oppure utilizzando questo sito web, dichiari di aver letto ed accettato la nostra cookie policy. Approfondisci.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information