Res Aequae Adr Srl

Iscritto al n° 185 del Registro degli Organismi di Mediazione del Ministero della Giustizia

ISCRITTO AL N° 324 DEGLI ENTI ABILITATI A TENERE CORSI DI FORMAZIONE DM180/2010


ORARI SEGRETERIA: ORE 10.30/12.30 - 14.30/16.30
TEL. 0565/917931 - 335/7111722  FAX. 0565/1989112 EMAIL: SEGRETERIA@RESAEQUAEADR.IT PEC: info@pec.resaequaeadr.it

29-03-2012 Comunicato stampa sul Convegno di Faenza

La mediazione decolla? Se ne è parlato martedì 20 marzo 2012 alla sala delle Associazioni in Palazzo Laderchi a Faenza. In un convegno organizzato dalla sede faentina di Res Aequae Adr Srl – organismo di mediazione di Milano – e dai suoi due mediatori – Dott.ssa Luisa Quadalti Senzani e Dott. Filippo Lo Piccolo – si è affrontato il tema della mediazione civile e commerciale, nuovo istituto sorto ormai due anni fa che ha l’obiettivo di rendere più celere la risoluzione dei conflitti su determinate materie riguardanti diritti reali e che dal 21 marzo 2012 (oggi) si occuperà obbligatoriamente anche di controversie relative a condominio e RC auto, passando prima da un organismo privato per poi nell’eventualità devolvere il mancato accordo alle decisioni del giudice. Tutto ruota attorno alla figura del mediatore, soggetto abilitato dopo la frequenza di un corso accreditato presso il Ministero della Giustizia e in continua formazione con formazione obbligatoria biennale.

Il convegno – organizzato in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati della Provincia di Ravenna – è stato una sorta di tavola rotonda, moderata dall’Avv. Leonardo Colafiglio, cui hanno preso parte il Dott. Massimo Morelli – Fondatore dell’organismo Res Aeque Adr – e l’Avv. Alessandra Fabiano, che hanno illustrato dati qualitativi e quantitativi di un istituto che è nuovo nel nostro ordinamento giudiziario. In particolare ci si è soffermati alla opportunità di andare in mediazione e alle prospettive della stessa con la apertura alle cause condominiali e di RC auto, con un passaggio alla mediazione di circa 500.000 cause l’anno su tutto il territorio nazionale. Oltre alla celerità dell’istituto, sono stati sottolineati anche gli aspetti legati alla sua economicità: infatti esso costa certamente meno che una normale controversia di fronte ad un giudice di rito, essendo il suo costo anche deducibile parzialmente dalle tasse come credito di imposta. All’incontro hanno partecipato circa 100 tra avvocati e professionisti che hanno avuto modo da un lato di approfondire un istituto ancora in parte sconosciuto, dall’altro di conoscerne le potenzialità. Questo testimonia come l’attenzione al tema della mediazione civile sia notevolmente cresciuta da due anni a questa parte e non si assopirà certamente considerando la obbligatorietà per materie che sono tra le più litigate nel panorama giuridico nazionale. Inoltre questa è stata l’occasione di “investitura” ufficiale di uno dei primi organismi di mediazione privati sorti in città, appunto proprio Res Aequae Adr, che trova la sua localizzazione a Faenza nella Zona Industriale in Via Risorgimento. Per informazioni è utile consultare il sito internet www.resaequaeadr.it, dove oltre ai contatti sono inseriti i documenti da presentare in caso si voglia avviare una procedura di mediazione.

You are here News 29-03-2012 Comunicato stampa sul Convegno di Faenza

Questo sito web usa i cookies solo per migliorare la tua esperienza di navigazione.Quiccando su "Accetto" oppure utilizzando questo sito web, dichiari di aver letto ed accettato la nostra cookie policy. Approfondisci.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information